Manutenzione della batteria della moto

Manutenzione della batteria della moto

Ecco un tema che si propone ogni anno per noi motociclisti, ovvero come evitare che la batteria della nostra moto si scarichi durante i mesi di poco utilizzo o di totale inattività.

Lasciare collegata la batteria della moto durante il periodo di inattività significherà che, molto probabilmente, dopo qualche mese, la batteria darà segnali di sofferenza all'avvio, ed in molti casi non darà più nessun segnale! Questo perchè la batteria ha dei processi di dispersione anche tenendo la moto ferma. A nulla vale pensare che la batteria sia stata acquistata da pochi mesi, il processo di scaricamento è uguale per tutte le batterie.

Una delle soluzioni maggiormente adottate è quella di staccare la batteria e magari di riporla al riparo dall'umidità. In questo caso è comunque opportuno metterla sotto carica almeno una volta al mese. 
Un'altra soluzione adottata frequentemente è quella di accendere la moto una volta tanto (diciamo una volta al mese), e tenerla accesa per una decina di minuti. In questo caso la batteria caricherà un minimo, perchè comunque ci sarebbe bisogno di tenere la moto su di giri, almeno 2500 giri, per consentire alla batteria di ricaricarsi. Se sei tra queli che adottano questo accorgimento, inserisci una notifica sul tuo telefono a scadenza mensile, perchè è quasi certo che non sempre te lo ricorderai.

La soluzione migliore potrebbe essere quella di dotarsi di un mantenitore di carica, che può essere costantemente collegato alla batteria e procede automaticamente al controllo ed alla ricarica quando necessario. 
Di seguito proponiamo due prodotti della CTEK, marchio riconosciuto come tra i migliori in commercio. Oltre che per il mantenimento di carica, i prodotti che ti proponiamo possono essere utilizzati anche per la carica stessa. Questi prodotti sono compatibili con batterie Piombo-acido WET/MF/GEL/AGM/Ca-Ca di moto (anche con batterie con amperaggi importanti, tipo Moto Guzzi e Harley Davidson), scooter, automobili. 
In pratica, se hai una batteria nuova di pacca, potrai usare CTEK anche per la sua prima messa in carica, con un risultato sicuro al 100%.
Con una minima spesa avrai quindi la certezza che la tua batteria rimanga in efficienza, senza il rischio di doverla sostituire, e penserai solamente alla prossima giornata in sella al tuo destriero. 

Di seguito due tra i prodotti di spicco della CTEK, clicca sul titolo per vedere i dettagli.

CTEK XS 0.8 - Capacità 1.2 - 32 Ah, fino a 100 Ah per il mantenimento

CTEK XS 3.3 - Capacità 14 – 75 Ah indicato per la ricarica di mantenimento fino a 120 Ah. 


Carica batteria CTEK XS 3.3